Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

Agapimu fidela protinì

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Agapimu fidela protinì

Sto korafaissu 'ssiànonna linari
ce 'derlampise mesa sto chlorò

sekundu motti skònnete o fengari
atto krovàtti tu òrrio, pereftò

M'ide c'ekàise 'kau sta chortìa;
faristi n'avro sena manechì,

Tàrassa, ma so leo ma ti kardìa,
ta poia pian ambrò
ce a mmàddhia 'mpì.

Agàpimu fidela protinì,
puru ti nifta iss'nnu se torò;

Ivò fsunnòntas 'e se vrisko 'ci,
ce iu ta mala klàmata arcinò.

Tin àgapimmu vale sti fsichì,
sekundu sti kardìammu tin vastò:

lus panta sto kosmo pai 'to zisi,
sekundu s' agapune n' agapisi.

Primo amore mio fedele

Nel tuo campicello raccoglievo lino
e vidi qualcosa lampeggiare nel verde,

come quando si leva la luna
dal suo lettino bella, splendida.

Tu mi vedesti e ti nascondesti tra l'erba;
temesti che io ti incontrassi sola.

Andai via; ma te lo dico col cuore,
i piedi andavano avanti,
gli occhi indietro.

Amor mio fedele, primo,
pure la notte in sogno ti vedo;

mi sveglio e non ti rivedo,
e comincio a piangere a lungo.

Poni il mio amore nella tua anima
com'io l'ho nel mio cuore,

perchè così vanno le cose nella vita:
amare come si è amati.

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it