Cecilia (Spongano)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Cecilia

E Cicilia va per mare,
e mo dinthru a nu vascellu,
e col suo visetto bellu,
faceva innamorar.

E senti, miu Capitano,
e na grazia ieu vorrei:
e scarcira miui maritu,
metti in prigione me.

E senti Cicilia bella,
e ci su Principi e Baroni,
ci su Principi e Baroni
che muoiono per te.

E ieu no' mboiu principi,
e mancu de baroni
e ieu voglio mio marito,
che in Chiesa mi portò.

E senti Cicilia bella,
e na cosa devi fare,
e per una notte sola,
vieni a dormir con me.

E senti mio Capitano,
quantu lu dicu a mio marito,
e se mio marito vuole,
ieu ritornerò da te.

E senti marito bello,
ce m'ha dittu lu Capitanu,
e na notte dormire con lui,
tu esci a libertà.

E senti Cicilia bella,
e fane come credi,
e ieu perderò la vita,
tu perderai l'onor.

E senti mio capitano,
e 'ggiusta dhru bel lettino,
e metti lenzuol de linu,
che andiamo a riposar.

E a mezzanotte a punto,
e Cicilia allu barcone,
e vedeva suo marito,
portare allu taglione.

E oh stelle de lu cielu,
e che giuste voi sarete,
e perchè non cascherete,
sopra l'ingannator.

E Cicilia va per mare,
e mo denthru a na barchetta,
e crida sempre vendetta,
sopra l'ingannator.

"Testi tratti dalla tradizione orale ed etinica del Salento, un tributo che identifica il repertorio poetico-musicale del territorio da considerare esclusivo patrimonio di tutta la collettività Salentina."

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 20-07-2014 e terminerà il 30-11-2014. I risultati saranno visibili a tutti dal 01-12-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
52% (44 voti)
9
19% (16 voti)
8
12% (10 voti)
1
7% (6 voti)
7
6% (5 voti)
5
1% (1 voto)
2
1% (1 voto)
3
1% (1 voto)
4
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
Total votes: 84