Diàvica (Corigliano d'Otranto)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

 

Diàvica (Corigliano d'Otranto)

Diàvica azze mian òria ma ghetonìa

ce ida tin agapi 'so zzilò

istìne pu pòtizé ti' mmerodia

m'in buccaleddha ìrìtte to nerò

c'ivò votìstim'olo ma ti' ccardìa

dà'mmu nà' ffiuro ja na miristò

cini votisti m'olo ma ti' passiuna

tis pianni to' ffiuro pianni ti' ppatruna.

 

Diàvica (Corigliano d'Otranto)

Passai da un bel vicinato

e c'era il mio amore in alto

stava innaffiando le piante odorose

con la brocca versava l'acqua

mi girai con tutto il cuore

dammi un fiore per sentire l'odore

lei si voltò con tutta la passione

chi prende il fiore prende anche la padrona.

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10