E tuppi tuppi (San Vito dei Normanni)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

E tuppi tuppi

E tuppi tuppi la purticella
c'è la mia bella
che mi viene a aprire (2)
Cu la manu apri la porta
e cu la bocca mi darà un bacino (2)
E quel bacino è troppo forte
c'è la mia mamma che mi sta a sentire (2)
E figlia mia che cosa fai,
che tutto il mondo dice mal di te (2)
E lascia pure che il mondo dica
io voglio amare chi mi ama a me (2)
E voglio amare quel giovanotto
che ha sofferto la prigion per me (2)
E la prigione è troppo scura
mi fa paura e non mi fa morir (2)
Li setti anni l'ho già passati,
li setti mesi non li passerò (4)

Note: Questo canto in lingua italiana ma molto radicato fra le tabacchine dell'epoca, conferma ancora una volta la determinazione femminile nello scegliersi il proprio amore.

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 20-07-2014 e terminerà il 30-11-2014. I risultati saranno visibili a tutti dal 01-12-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
52% (44 voti)
9
19% (16 voti)
8
12% (10 voti)
1
7% (6 voti)
7
6% (5 voti)
5
1% (1 voto)
2
1% (1 voto)
3
1% (1 voto)
4
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
Total votes: 84