Il cacciator del bosco (San Cassiano)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Il cacciator del bosco (San Cassiano) Altro canto popolare non propriamente salentino nella versione raccolta a San Cassiano.

 

O l cacciator del bosco (San Cassiano)

Il cacciator del bosco
mentre alla caccia andava
trovò una pastorella graziosa e bella
che il cacciatore s'innamorò.
La prese per mano
e la condusse a sedere;
dal gusto da piacere e dal godere
la pastorella s'addormentò.
Mente la bella dormiva
il cacciatore vegliava,
pregava gli uccelletti che non cantassero
perchè la bella potesse dormir.
Quando la bella fu svegliata
il cacciatore non c'era
vile d'un traditore , d'un malfattore
anche nel sonno mi vieni a tradir.
Non sono un traditore,
nemmeno un malfattore,
son figlio d'un signore,
d'un gran signore
e son venuto per fare l'amor.

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10