La figlia del dottore (Spongano)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

La figlia del dottore

La figlia del dottore s'è fatta monaca,
s'ha fatta monacella per il dolor,
ché fu tradita de la sua prima amor.

Dopu li nove mesi la monacella,
scrisse 'na letterina 'llu sou papà,
che nel convento non ci voleva star.

Papà ne scrisse un'altra mo' più severa,
monica monacella dovrai soffrir,
e nel convento tu dovrai morir.

Maledico la prima pietra mo' del convento,
e l'ingegnere che la disegnò,
e il muratore che la fabbricò.

Maledico padre e madre e pure i fratelli,
i ricci capelli mi vose tagliar,
e monacella mi vosero far.

"Testi tratti dalla tradizione orale ed etinica del Salento, un tributo che identifica il repertorio poetico-musicale del territorio da considerare esclusivo patrimonio di tutta la collettività Salentina."

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10