La fontanella (Spongano)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

La fontanella

Dove vai ragazzina bella,
io vado a prender l'acqua
per fare la ricciolà.
Me ne dai nu pocu a mie
centu zecchini ti voglio regalar.

No' tegnu acqua e mancu bicchiere
pe' dare a bere a stu nobile cavalier.
No' tegnu sete, no' boiju bere,
'na sola notticella vorrei dormir con te.

Mo ci vau 'ddha la mamma mia,
tutto il fatto gli racconterò.
Senti mamma ce aggiu 'ccappatu
annanzi lu 'ncuntrai lu nobile cavalier.

Centu zacchini mi vole dare,
na sola notticella vole dormir con me.
Prendi prendi figlia mia, ca lu denaru a te 'bbisognerà.
Cu la bellezza tie te mariti e col denaro la dota ti farà.

"Testi tratti dalla tradizione orale ed etinica del Salento, un tributo che identifica il repertorio poetico-musicale del territorio da considerare esclusivo patrimonio di tutta la collettività Salentina."

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10