La furtuna (Cannole)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

La furtuna (Cannole) Delicato canto di uno sventurato dal sapore del mare.

La furtuna (Cannole)

 

Vitti la mia furtuna in alto mare
subbra nu niuru scoiju ca chiangìa
li dissi perchè chiangi oh mia furtuna
li dissi perchè chiangi e chiui chiangìa
li dissi perchè chiangi oh mia furtuna
ieu chiangu pe li torti  
ieu chiangu pe li torti fatti a tie
quant'era forte lu sou lacrimare
puru li pesci chiangere
puru li pesci chiangere facìa.

La furtuna (Cannole)

 

Vidi la mia fortuna in alto mare
sopra un nero scoglio che piangeva
le chiesi perchè piangi oh mia fortuna
le chiesi perchè piangi e più piangeva
le chiesi perchè piangi oh mia fortuna
io piango per quello che fanno
io piango per quello che fanno a te
per quanto era forte il suo lacrimare
anche i pesci faceva
anche i pesci faceva piangere.

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 20-07-2014 e terminerà il 30-11-2014. I risultati saranno visibili a tutti dal 01-12-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
52% (44 voti)
9
19% (16 voti)
8
12% (10 voti)
1
7% (6 voti)
7
6% (5 voti)
5
1% (1 voto)
2
1% (1 voto)
3
1% (1 voto)
4
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
Total votes: 84