Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

Li toi capelli

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Li toi capelli

E li toi capelli, e nu te l'hai tagghiare
te rasu alla frunte, e te li lassi scire.

Ene lu ientu, e li fa cotulare
a cànnoli d'oro, e li fa comparire.

A cànnoli d'oro, e a cànnoli d'argento
ca per amare a tie
quante ne sento.

Damme nu ricciu, e de li toi capelli
son ricci e son belli,
mi fanno innamorare.

Damme la manu, de sutta lu ceppune
e tie de calandra, e ieu de calandrune.

Dammela manu, e stringimela forte
te rasu alla morte,
e nu mme bbandunare.

I tuoi capelli

I tuoi capelli non te li devi tagliare
lungo la fronte, lasciali scendere.

Viene il vento, e li fa muovere
come boccoli d'oro li fa sembrare.

Come boccoli d'oro, e boccoli d'argento
ché per amare te,
quante ne devo sentire.

Dammi un ricciolo dei tuoi capelli
son ricci e son belli,
mi fanno innamorare.

Dammi la mano, da sotto al ceppone
tu da calandra, e io da calandrone.

Dammi la mano, e stringimela forte
fino alla morte,
non mi abbandonare.

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it