Ninella mia de Calimera (Cutrofiano)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Ninella mia de Calimera (Cutrofiano) Canto tradizionale diffuso in molte zone del salento.

Ninella mia de Calimera 

 

Ninella Ninella mia de Calimera
li campanieddhi toi ci te li sona,
e te li sonu ieu matina e sera
Ninella Ninella mia de Calimera.

Zumpa Ninella Ninella Ninà
zumpa Ninella ricciu bella e larilulà

Ninella, Ninella de Sulitu
nu fessa te pjiasti pé maritu,
e me mandasti a dire ca nu’ me voi
ìu mancu vojiu a tie, cussì lu sai.

Zumpa Ninella Ninella Ninà
zumpa Ninella ricciu bella e larilulà

Nui simu dò marangie su nu ramu
e tutti doi l’amore nui facimu,
passa lu jentu e cotula lu ramu
tienite beddha mia se no catimu.

Zumpa Ninella Ninella Ninà
zumpa Ninella ricciu bella e larilulà
 
Passai de nu giardinu e quasi quasi
e ieu quasi quasi me nde scei tutt’osci,
truvai na signorina disse trasi
trasi giovine miu ca te riposi.

Zumpa Ninella Ninella Ninà
zumpa Ninella ricciu bella e larilulà

E me nvitau le mile e le cerase
e iu pé guardare a lei mile nu bbosi,
giacchè nu bboi né mile né cerase
apri lu piettu miu trovi dò rose.

Zumpa Ninella Ninella Ninà
zumpa Ninella ricciu bella e larilulà

Ninella, Ninella mia de Calimera
li campanieddhi toi ci te li sona,
e te li sonu ieu matina e sera
ninella ninella mia de Calimera.

Zumpa Ninella Ninella Ninà
zumpa Ninella ricciu bella e larilulà

 

Ninella mia di Calimera

 

Ninella, Ninella mia di Calimera
i tuoi campanelli chi li suona,
te li suono io mattina e sera
Ninella Ninella mia di Calimera.

Salta Ninella, Ninella, Ninà
salta Ninella riccia bella e “larilulà”
 
Ninella, Ninella, Ninella di Soleto
un fesso ti prendesti per marito,
e mi mandasti a dire che non mi vuoi
io neanche ti voglio, così Io sai.

Salta Ninella, Ninella, Ninà
salta Ninella riccia bella e “larilulà”

Noi siamo due arance sopra un ramo
e tutti e due l’amore facciamo,
passa il vento e muove il ramo
tieniti bella mia altrimenti cadiamo.

Salta Ninella, Ninella, Ninà
salta Ninella riccia bella e “larilulà”
 
Passai da un giardino e quasi
ci andrei tutt’oggi,
trovai una signorina che disse entra
entra giovane mio così riposi.

Salta Ninella, Ninella, Ninà
salta Ninella riccia bella e “larilulà”
 
Mi invitò per le mele e le ciliege
e io per guardarla le mele non ne volli,
giacchè non vuoi nè mele nè ciliegie,
apri il petto mio che troverai due rose.

Salta Ninella, Ninella, Ninà
salta Ninella riccia bella e “larilulà”

Ninella, Ninella mia di Calimera
i tuoi campanelli chi li suona,
e te li suono io mattina e sera
Ninella, Ninella mia di Calimera

Salta Ninella, Ninella, Ninà
salta Ninella riccia bella e “larilulà”

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 20-07-2014 e terminerà il 30-11-2014. I risultati saranno visibili a tutti dal 01-12-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
52% (44 voti)
9
19% (16 voti)
8
12% (10 voti)
1
7% (6 voti)
7
6% (5 voti)
5
1% (1 voto)
2
1% (1 voto)
3
1% (1 voto)
4
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
Total votes: 84