Questo sito nasce dal desiderio di condividere un percorso di ricerca sulle tradizioni, la storia e soprattutto i canti del territorio salentino iniziato circa 10 anni fa nell'intento di arricchire chiunque lo desideri di una parte di quell’immenso patrimonio culturale proprio del Salento. Segue...

Strina grica (Corigliano d'Otranto)

"Strina grica (Corigliano d'Otranto)

   Ti diàvàlo mmeni n'ascosì?

   Èchi tris ore ca su travudò

   isìmase o derlòggio, ècame trì

   ce ancora se torò so scotinò!

 

  Strina grica (Corigliano d'Otranto)

  Cosa diavolo aspetti ada alzarti?

  Sono tre ore che ti canto

  è suonato l'orologio, ha fatto le tre

  e ancora ti vedo al buio!"

Lazzarenu (Corigliano d'Otranto)

"Lazzarenu (Corigliano d'Otranto)

  Buonasera ma quiste case

  ma tutti quanti ma l'abitanti.

  Osci osci se fa missione

  e ca mo ci Lazzaru è surscitato.

 

  Lazzareno (Corigliano d'Otranto)

  Buonasera a queste case

  e a tutti quanti gli abitanti.

  Oggi oggi compiamo questa missione

  oggi che Lazzaro è risorto."

La calandra (Corigliano d'Otranto)

"La calandra (Corigliano d'Otranto)

  Ci se mangiau lu piede a la calandra

  lu piede a la calandra

  l'aggiu mangiatu n'iu

  lu piede tou calandra mia

 

  La calandra (Corigliano d'Otranto)

  Chi si è mangiato il piede alla calandra

  il piede alla calandra

  l'ho mangiato io

  il piede tuo calandra mia"

Trullalleru (Corigliano d'Otranto)

Nuovo canto raccolto in Corigliano d'Otranto:

"Trullalleru (Corigliano d'Otranto)

   E alla sira de san Larenzu

   ca don Pippi perse lu sensu

   trullallà trullallà

   trullalleru la rirolà

   trullallà trullallà

   trullalleru la rirolà

   e lu perse tuttu de paru

   pe la fija de lu craparu

 

  Trullalleru (Corigliano d'Otranto)

   E la sera di san Lorenzo

   don Pippi perse i sensi

   trullallà trullallà

   trullalleru la rirolà

   trullallà trullallà

   trullalleru la rirolà

   e lo perse in una sola volta

   per la figlia del capraio"

Quista è la strada (Corigliano d'Otranto)

Nuovo canto raccolto nel salento in particolare Corigliano d'Otranto:

"Questa è la strada (Corigliano d'Otranto)

   Quista è la strada che ti ferma l'omu.

   ma ferma l'omo.

   e ca è nata na marangia e na lumia.

   e ca è nata na marangia e na lumia.

   ca su due zitelle t'hanno messo a gioco.

 

   Questa è la strada (Corigliano d'Otranto)

   Questa è la strada che ferma l'uomo

   che ferma l'uomo

   perchè sono nati una arancia e un limone

   perchè sono nati una arancia e un limone

   ci sono due zitelle che ti hanno messo in gioco."

Pagine