Questo sito nasce dal desiderio di condividere un percorso di ricerca sulle tradizioni, la storia e soprattutto i canti del territorio salentino iniziato circa 10 anni fa nell'intento di arricchire chiunque lo desideri di una parte di quell’immenso patrimonio culturale proprio del Salento. Segue...

E tuppi tuppi la porticella (San Cassiano)

E tuppi tuppi la porticella (San Cassiano)  Canto popolare salentino nella variante raccolta a San Cassiano.

"E tuppi tuppi la porticella (San Cassiano)

  E tuppi tuppi la porticella
  c’è la mia bellla che mi sta a sentir (bis)
  E con la mano apri la porta
  e con la bocca me dai un bacin(bis)
"

Ci me guardi (San Cassiano)

Ci me guardi  Canto d'amore condito di doppi sensi

"Ci me guardi

   Lu ceddhru quannu pizzica la fica,
   la ucca se la sente zuccarata,
   cusì facia lu zitu cu la zita,
   ogni cantu se fannu na baciata

 

   Che mi guardi

   E' arrivato il frutto nuovo
   ed è il cocomero
   bella mia fatti abbracciare
   quando non c'è tua madre."

E' rrivatu lu fruttu nou (San Cassiano)

E' rrivatu lu fruttu nou  Altro famoso stornello

"E' rrivatu lu fruttu nou

   E’ rrivatu lu fruttu nou,
   ed è lu cummarazzu,
   beddhra mia tamme te brazzu
   quannu mammata nu nc’è.

 

   E' arrivato il frutto nuovo

   E' arrivato il frutto nuovo
   ed è il cocomero
   bella mia fatti abbracciare
   quando non c'è tua madre."

Il cacciator del bosco (San Cassiano)

Il cacciator del bosco (San Cassiano) Altro canto popolare non propriamente salentino nella versione raccolta a San Cassiano.

"Il cacciator del bosco (San Cassiano)

  Il cacciator del bosco
  mentre alla caccia andava
  trovò una pastorella graziosa e bella
  che il cacciatore s'innamorò
."

O campagnola bella (San Cassiano)

O campagnola bella (San Cassiano) Canto popolare non propriamente salentino raccolto a San Cassiano.

"O campagnola bella (San Cassiano)

   O campagnola bella
   tu sei la reginella
   negli occhi tuoi c'è il sole
   c'è il colore delle viole
   delle valli tutte in fior.
"

Pagine