Pizzica (VI) (Aradeo)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Pizzica

Pacienza beddha mia una ete quannu
l'annu ci vene comu la manda Diu.

Balla beddha mia ca sai ballare
ca lu tou ballu de core nu vene.

Come ole come ole vascia e vegna
la furtuna
basta ca non ni sona
la campana.

Tamburru, lu tamburrieddhu mia
vinne de Roma
ca me l'ha nduttu na napulitana.

Balla beddha mia ca sai ballare
ca lu tou ballu de core nu vene.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

Santu, Santu Paulu mia de Galatina
ci ni l'hai fare la grazia
falla mprima.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

Vidi ca cotula,
ci vidi ca cotula lu piede
quiddhu è lu segnu ca vole ballare.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

Santu, Santu Paulu mia de Galatina
fanne la grazia a sta bella figliola.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

E Santu Paulu mia de le tarante
pizzachi le caruse a mienzu l'anche.

Santu, Santu Paulu mia de Galatina
fanne la grazia a sta bella figliola.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

E Santu Paulu miu de li scursuni
pizzichi li cujuni li cujuni.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

Amame, amame beddha mia
non dubitare
ca ieu su sempre tua non dubitare.

Nà nà nà nà nà beddha l'amore
e ci la sape fa.

Pizzica

Pazienza bella mia una è quest'anno
il prossimo come la manda Dio.

Balla bella mia che sai ballare
il tuo ballo non viene di cuore.

Come vuole che vada e venga
la fortuna
basta che non ci suoni
la campana (a morto).

Il mio tamburello
è venuto da Roma
me l'ha portato una napoletana.

Balla bella mia che sai ballare
il tuo ballo non viene di cuore.

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

santo, San Paolo mio di Galatina
se devi fargli la grazia
fagliela presto.

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

Se vedi che muove
il piede
quello è segno che vuole ballare

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

santo, San Paolo mio di Galatina
fai la grazia a questa bella figliola.

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

San Paolo mio delle tarante
pizzichi le ragazze fra le gambe.

santo, San Paolo mio di Galatina
fai la grazia a questa bella figliola.

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

San Paolo mio delle serpi
pizzichi i giovani ai coglioni.

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

Amami bella
e non dubitare
io son sempre tuo non dubitare.

Nà nà nà nà nà bello è l'amore
e chi lo sa fare.

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10