Santu Lazzaru (Aradeo)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Santu Lazzaru

Bonasera mo' quista casa
tutti quanti mo'l'abitanti.

Osci Cristu scia cu li santi
mo chiede aiutu e salvazione.

Addhai cumparse la Maddalena
cu le soi lacrime i piedi bagnava.

Cu le soi lacrime li soi preziosi
i soi capelli se li sciuttava.

Soi capelli se li sciuttava
a ddhai cumparse lu grande amore.

A ddhai cumparse lu grande amore
mo' Giuda foi quel traditore.

Trenta denari sciocara Cristu
mo' sacerdoti e farisei.

Sciamu sciamu mienzu li fei
spezzandu rami mo de ulei.

E menandu menzu le strade
cu pasculiscianu pecure e crape.

Simu trede li propedosi
na pezza de casu e dhoi pelosi.

Si oi senti lu bellu cantare
eni lu metere
e lu pisare.

Bona sera e bona Pasqua
me dai l'ove de la puddhascja.

Se nu ndai lu puddharu
veni le piji a lu panaru.

E la femmena è fatta mposta
cu pija l'ove de intra la sporta.

E lu mandrì e lu mandrò
me dai l'ove o sì o no.

Ci non poti ma cu le nduci
te mandu dhoi de sti carusi.

Ci nu poti ma cu le pighj
te mandu doi de sti piccinni.

Sta benimu de la Sicilia
cu ringraziamu
sta grande famiglia.

Bona sera e bona Pasqua
me dai l'ove de la puddhascja.

Scia priamu santu Simone
cu ni lu carica mo lu cippone.

Scia priamu mo la Nunziata
mo' ne descia bona l'annata.

Scia priamu mo santu Marcu
cu ne lu crisca mo lu tabaccu.

Santu Lazzaru mo l'aggiu dittu
mo' salutatu mo Gesù Cristu.

San Lazzaro

Buonasera a questa casa
a tutti quanti gli abitanti.

Oggi Cristo andava con i santi
e chiedeva aiuto e salvezza.

Lì comparve la Maddalena
con le sue lacrime i piedi bagnava.

Con le sue lacrime e isuoi preziosi
i suoi capelli asciugava.

Con i suoi capelli li asciugava
lì comparve il grande amore.

Lì comparve il Grande amore
Giuda fu quel traditore.

Per trenta denari giocarono Cristo
i sacerdoti e i farisei.

Andiamo per le campagne
spezzando rami di ulivo.

E buttandoli nelle strade
pascolano pecore e capre.

Siamo tre i "propetosi"
un pezzo di formaggio e due pelosi.

Se vuoi sentire il bel canto
vieni quando si miete
e si batte sull'aia.

Buonasera e buona Pasqua
mi dai le uova della gallina.

Se non ce l'hai al gallinaio
valle a prendere dal paniere.

E la donna è fatta apposta
per prendere le uova dalla sporta.

E il "mandrì" e il "mandrò"
mi dai le uova sì o no.

Se non sei capace di portarle
ti mando due di questi giovani.

Se non sei capace di prenderle
ti mando due di questi piccini.

Stiamo venendo dalla Sicilia
per ringraziare
questa grande famiglia.

Buonasera e buona Pasqua
ci dai le uova della gallina.

Andiamo a pregare san Simone
che ci faaccia carico il tralcio.

Andiamo a pregare la Nunziata
che ci dia una buona annata.

Andiamo a pregare san Marco
che ci cresca il tabacco.

San Lazzaro l'ho detto
sia salutato Gesù Cristo.

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10