Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

Tamburrellu miu (Aradeo)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Tamburrellu miu

Rit.:
Nanna, nanna, nanna na
bellu l'amore e ci lu sape fa.

Lu tamburrellu miu vinne de Roma
ca me l'ha nduttuna napulitana.

Rit.

M'ha dittu cu lu cantu e cu lu sonu
ca quandu vene iddha lu pagamu.

Rit.

Se viti ca se cotula lu pete
quiddhu è lu segnu ca vole ballare.

Rit.

Lu tamburrellu niu vinne te Roma
beatu ci lu canta e ci lu sona.

Rit.

E balla bella mia ca sai ballare
ca lu tu ballu sai move lu pete.

Rit.

E Santu Paulu miu de le tarante
pizzichi le caruse tutte quante.

Rit.

Tamburrello mio

Rit.:
Nanna, nanna, nanna na
bello l'amore e chi lo sa fare.

Il mio tamburrello viene de Roma
è stato portato da una napoletana.

Rit.

Mi ha detto di cantarlo e suonarlo
ché quando viene lo paghiamo.

Rit.

Se vedi che si muove il piede
quello è il segno che vuole ballare.

Rit.

Il mio tamburrello viene da Roma
beato chi lo canta e chi lo suona.

Rit.

E balla bella mia che sai ballare
che il tuo ballo sa muovere il piede.

Rit.

San Paolo mio delle tarante
pizzichi le ragazze tutte quante.

Rit.

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it