canti popolari salentini

Giulia (Cutrofiano)

Giulia (Cutrofiano) Triste e straziante canto d'amore di un soldato che di ritorno dalla guerra trova la sua amata morta.

"Giulia (Cutrofiano)

  All’undici di notte a l’aria scura
  mentre in silenzio dormanu l’uccelli.
  Dal cimitero cavalcai le mura
  e sono entrato in quel son messi i belli;
  cerco la Giulia dove sepolta sta,
  cerco la Giulia mia, angelo di bontà
."

La barca di Roma (Cutrofiano)

La barca di Roma (Cutrofiano)  Canto d'amore e d'addio di un uomo che parte per mare e saluta la sua amata

"La barca di Roma

   È arrivata la barca di Roma
   accompagnata con due barchette,
   mi sento dire di tutta la gente
   lu prima amore è partito per mar.

 

   La barca di Roma

   È arrivata la barca di Roma
   accompagnata da due barchette,
   mi sento dire da tutta la gente
   il primo amore è partito per mar."

La vena dell’amor (Cutrofiano)

La vena dell’amor (Cutrofiano)  Canto scherzoso di un fantomatico dottore con la sua ammalata.

 "La vena dell’amor

   E li toccai la testa
   e quella s’ha messa a piangere,
   tocca più giù signore dottore
   tocca più giù signore dottore,
   che troverai la vena, la vena dell’amore.

   La vena dell’amor

   Le toccai la testa
   e lei si mise a piangere,
   tocca più giù signore dottore,
   tocca più giù signore dottore
   che troverai la vena, la vena dell’amore."

Nunna nunna (Cutrofiano)

Nunna nunna (Cutrofiano)  Canto d'amore tra uomo e donna che ha come pretesto il morso di un cane allo stivale.

 "Nunna nunna

   Eh nunna nunna tienite lu cane
   eh nunna nunna tienite lu cane,
   ca ieri sera lu stivale ma muzzacatu
   ca ieri sera lu stivale ma muzzacatu.

   Nunna nunna

   Signora, signora tieniti il cane
   signora, signora tieniti il cane,
   che ieri sera mi ha morso lo stivale
   che ieri sera mi ha morso lo stivale."

Rutulì (Cutrofiano)

Rutulì (Cutrofiano)  Canto diffuso più o meno in tutto il salento qui riportato nella versione eseguita dagli Ucci di Cutrofiano.

 "Rutulì

   E sutta l’orologiu lu garofanu m’ha cadutu
   ca jeu ma dispiaciutu ca jeu ma dispiaciutu,
   e sutta l’orologlu lu garofanu m’ha cadutu
   ca jeu ma dispiaciutu che cosa ci vo’ fa’.

   Rutulì

   Sotto l’orologio il garofano mi è caduto
   a me è dispiaciuto a me è dispiaciuto,
   sotto l’orologio il garofano mi è caduto
   a me è dispiaciuto, che cosa ci vuoi fare."

Pagine

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10