Tipologia di Canti

Prima di distinguere una tipologia dei canti salentini, è bene dire che tale suddivisione è assolutamente una questione di comodità, visto che l'intera tradizione orale cantata e anche parlata va intesa come un corpus unico che abbisogna necessariamente di tutte le sue componenti per rimanere tale.

Se si parte da una valutazione del tema trattato nei canti popolari riportati in questo sito, possiamo trovare:

- canti di lavoro e di protesta

- canti dei carrettieri

- canti d'amore

- canti di sdegno

- canti funebri (moroloja)

- canti terapeutici

- ninnenanne

- canti religiosi

Accanto a questi ritroviamo anche canti non prettamente appartenenti alla tradizione salentina, ma che fanno parte del patrimonio popolare italiano.

Altri invece non sono altro che arie di alcune opere liriche più famose.

Tutto ciò indica la grande versatilità e le doti canore proprie dei cantori salentini di un tempo. Un'altra distinzione potrebbe essere fatta prendendo come discriminante la musica. Esistono infatti varie tipologie di esecuzione per ogni strofa :

- la pizzica pizzica (caratterizzata da una serie di terzine)

- lo stornello (dal ritmo prevalentemente binario)

- i canti alla stisa (canti polivocalici, privi di un accompagnamento musicale, eseguiti soprattutto durante il lavoro, quando la voce si diffondeva e si "stendeva" appunto nei campi. I canti alla stisa erano talvolta ritmati dal battito delle mani o dagli attrezzi di lavoro).

Prima di concludere è bene ricordare anche che il contesto incideva molto sulla tipologia di un canto. La stessa pizzica pizzica, ad esempio, in base al contesto in cui era suonata poteva essere:

- pizzica de core (caratterizzata da versi d'amore e da una danza che esprime il corteggiamento tra un uomo e una donna)

- pizzica tarantata (dallo scopo terapeutico, le cui strofe erano incentrate sull'invocazione a San Paolo, protettore delle tarantate, e la cui danza esprimeva un malessere, quasi una malattia).

- pizzica scherma (suonata soprattuto in occasione della festa di San Rocco a Torrepaduli, con strofe e danze che ricordavano una lotta tra due uomini).

Vincenzo Mancini

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 20-07-2014 e terminerà il 30-11-2014. I risultati saranno visibili a tutti dal 01-12-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
52% (44 voti)
9
19% (16 voti)
8
12% (10 voti)
1
7% (6 voti)
7
6% (5 voti)
5
1% (1 voto)
2
1% (1 voto)
3
1% (1 voto)
4
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
Total votes: 84