Vinne de Roma (Spongano)

TESTO TRADIZIONALE E TRADUZIONE

Vinne de Roma

Vinne de Roma…
Lu tammurreddhru meu vinne de Roma
ca me l’ha ‘nnuttu na napulitana.

E cu lu sonu…
Me disse cu lu cantu e cu lu sonu
ca quannu vene iddhra
lu pacamu.

La tarantella…
A ddhru te pizzicau la tarantella?
sutta lu giru giru de la gonnella.

De le tarante…
E Santu Paulu meu de le tarante
pizzica le caruse ‘mmenzu l’anche.

De li scurpiuni…
E Santu Paulu meu de li scurpiuni
pizzica li carusi ‘lli pampasciuni.

De Galatina…
E Santu Paulu meu de Galatina
lassatila ballare sta signorina.

No’ vai ‘lla spica…
Te l’aggiu dittu cu no’ vai ‘lla spica
ci voi lu granu
te lu mannu ‘casa

Te dau nu baciu…
Comu aggiu fare ‘tte dau nu baciu
pijate la paletta
e vai ‘llu focu.

De lu baciu…
Se ne ‘ncorge la mamma de lu baciu
dilli ca è stata fuciddhra de focu.

E non è stata…
Fuciddhra de focu non è stata
quarche fiju de mamma t’ha baciata.

Lu castimare…
Citta mamma no’ lu castimare
ci ma’ baciata me, bene me vole.

Nu baciu ‘n canna…
Ulìa cu te lu dau nu nu baciu ‘n canna
e dopu baciata cu te baciu ‘ntorna.

Arriva da Roma

Arriva da Roma...
Il mio tamburello arriva da Roma
E me l’ha portato una napoletana.

Di suonarlo...
Mi ha detto di cantare e di suonarlo
perchè quando ritornerà
glielo pagheremo.

La tarantella...
Dove ti ha punto la tarantella?
sotto l'orlo della gonnella.

Delle tarante...
San Paolo delle tarante
che mordi le ragazze fra le gambe.

Degli scorpioni...
San Paolo degli scorpioni
che pungi i ragazzi nei coglioni.

Di Galatina...
San Paolo di Galatina
lasciatela danzare questa signorina.

Non andare a spigolare...
Ti ho detto di non andare a spigolare
perchè se vuoi grano,
posso portartelo a casa.

Darti un bacio...
Come posso fare per darti un bacio?
Raccogli una paletta
e vai a prendere brace.

Del bacio...
Se si accorge del bacio la tua mamma
dille che è stata una scintilla di fuoco.

Non è stata...
Non è stata scintilla di fuoco
ma ti ha baciato qualche giovane.

Maledirlo...
Zitta, mamma, non maledirlo:
chi mi ha baciato mi ama.

Un bacio al collo...
Vorrei darti un bacio al collo
e dopo averti baciato, baciarti ancora.

"Testi tratti dalla tradizione orale ed etinica del Salento, un tributo che identifica il repertorio poetico-musicale del territorio da considerare esclusivo patrimonio di tutta la collettività Salentina."

Sondaggio

Ti piace la nuova grafica del sito laterradelrimorso.it ?

Per noi la tua opinione è molto importante! Ti ricordiamo che: i valori da 1 a 5 hanno valenza negativa, i valori da 6 a 7 sono neutri, invece i valori da 8 a 10 identificano un giudizio positivo. Il sondaggio è aperto dal 18-06-2018 e terminerà il 21-07-2018. I risultati saranno visibili a tutti dal 22-07-2014. Grazie anticipatamente dallo staff di ApWebManagement per aver espresso la tua opinione.

10
80% (8 voti)
4
10% (1 voto)
8
10% (1 voto)
1
0% (0 voti)
2
0% (0 voti)
3
0% (0 voti)
5
0% (0 voti)
6
0% (0 voti)
7
0% (0 voti)
9
0% (0 voti)
Total votes: 10