Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

Otranto

Italiano

Città D'Otranto

OTRANTO

ÒTRANTO, centro della Puglia (provincia di Lecce), a 15 metri d'altitudine, porto naturale della costa orientale del Salento alla foce nell'Adriatico del torrente Idro; abitanti [Otrantini o Indruntini]. Sede arcivescovile. Tra le numerose vestigia del passato, conserva la grandiosa cattedrale (1080), rimaneggiata in epoche successive e restaurata, con il celebre pavimento a mosaico di prete Pantaleone (1163-1166) e con una vasta cripta dell'XI secolo, a cinque navate, sorretta da 42 colonne marmoree; la chiesetta bizantina di San Pietro (secolo X-XI) a croce greca (affreschi); le mura turrite, il quadrato castello aragonese (fine XV secolo), e la chiesa di San Francesco di Paola o Santa Maria dei Martiri, con le lapidi commemorative degli ottocento martiri cristiani, trucidati dai Turchi durante il sacco dell'agosto 1480. Il porto, ampio, ma poco profondo, è capolinea di una linea-traghetto con la Grecia (Corfù-Highumenitsa). A Otranto è importante la pesca e il commercio di prodotti ittici. Buona è la produzione agricola: cereali, ortaggi, foraggi (allevamento di ovini e bovini). Otranto è una bellissima località turistica e stazione balnerare del Salento. Sulla costa, verso il capo d'Otranto, a 2 km circa, i ruderi dell'abazia basiliana di San Nicola di Casole, distrutta dai Turchi.

 
Stato: Italia
Regione: Puglia
Provincia: Lecce
Altitudine: 15 metri sul livello del mare
Supeficie Comune: 76 km²
Abitanti: 5.492 nel 2006
Densità: 72,3 ab./km²
Nome abitanti: hydruntini o otrantini 
Comuni Confinanti: Cannole, Carpignano Salentino, Giurdignano, Melendugno,  Palmariggi, Santa Cesarea Terme,  Uggiano  la Chiesa
CAP : 73028
Prefisso Telefonico: 0836
Codice ISTAT: 075057
Codice Catasto: G188 
Santo Patrono: I Beati Martiri d'Otranto
Giorno Festivo: 14 Agosto

 

STORIA OTRANTO 

Otranto è l'antica città greca di Hydrûs, fondata secondo alcuni storici (Stefano di Bisanzio) da coloni cretesi, ma che non ebbe nessun rilievo nella storia della Magna Grecia. Divenuta municipio romano con il nome latino di Hydruntum, è mensionata spesso negli itinerari. In età bizantina fu un centro assai importante fin dal VI secolo. Conquistata dai Longobardi (757 circa), fu subito dopo stabilmente ripresa dai Bizantini che ne fecero il capoluogo del Salento e un'importante piazzaforte per la resistenza ai Normanni. Questi ultimi poterono impadronirsene soltanto nel 1068 con Roberto il Guiscardo. Nei due secoli successivi il porto di Otranto conobbe una notevole floridezza economica essendo divenuto importante scalo merci tra Venezia, la Dalmazia, l'Italia meridionale e Costantinopoli. Fortificata da Ruggero di Lauria (XIII secolo), la città fu conquistata nel 1348 dall'angioino Luigi I il Grande re d'Ungheria; nel 1464 fu presa da Ferdinando I (Ferrante) d'Aragona re di Napoli; nel 1480, durante la così detta "guerra d'Otranto", venne assediata e messa al sacco dai Turchi Ottomani di Maometto II, che ne trucidarono gran parte degli abitanti; gli Aragonesi riuscirono a cacciare i Turchi dalle Puglie solo l'anno dopo. Occupata dai Veneziani (1484) e dai Francesi di Carlo VIII (1495), Otranto fu tra le prime città del regno a insorgere contro gli invasori. Durante il Risorgimento ebbe parte attiva nei moti del 1821 e del 1848.

CAPO D'OTRANTO

Il Capo d'Otranto è l'estrema punta orientale dell'Italia, sul canale d'Otranto, a 40° 7' di latitudine Nord e 18° 31' 13'' di longitudine Est Faro.

TERRA D'OTRANTO

Terra d'otranto è stato anche il nome antico del SALENTO.

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it