Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

Articles

Il Salento e la sua storia

Italiano

Il Salento e la sua storia

Il Salento o Penisola Salentina, anticamente ha fatto parte per molti secoli della circoscrizione definita Terra d'Otranto, è una subregione dell'Italia meridionale, nella Puglia, e corrisponde all'estremità sudorientale della penisola italiana. Il Salento è definito il "tallone" e il "tacco" dello Stivale d'Italia. Lunga 138 km e con una larghezza media di 40 km, la Penisola Salentina si protende tra il mare Adriatico e il mar Ionio, nello specifico dalla così detta "soglia messapica" a nord fino al capo Santa Maria di Leuca a sud. Il Salento presenta un territorio prevalentemente pianeggiante, a tratti debolmente ondulato, in cui si distinguono principalmente i bassi rilievi delle Murge tarantine e in pianura il fertile Tavoliere di Lecce. La natura calcarea del sottosuolo, costituito da cretacei, eocenici e miocenici, dà luogo a fenomeni carsici diffusissimi: sono assenti in superficie fiumi ma è rilevante l'idrografia sotterranea profonda e difficilmente raggiungibile. Nel Salento ci sono grotte costiere importanti come la Grotta della Zinzulusa e la Grotta Romanelli interessanti geologicamente, come stazioni preistoriche e dal punto di vista turistico. Il clima nel del Salento è tipicamente mediterraneo, con estati calde e asciutte e inverni freschi. Alle due estremità della "soglia messapica" si aprono i porti di Taranto e Brindisi, mentre nel resto della costa, prevalentemente rettilinea e bassa, più alta solo nel tratto sudorientale, si trovano i porti di Otranto e Gallipoli. Amministrativamente, il Salento comprende: l'intera provincia di Lecce, (con i comuni più importanti di Nardò, Gallipoli, Galatina, Casarano, Galatone, Maglie, Squinzano e Tricase); quasi tutta la provincia di Brindisi (con in evidenza San Pietro Vernotico); e parte della provincia di Taranto (con i comuni più interessanti di Manduria e Sava).

Il nome Salento, non ha origini ben definite, si pensa infatti secondo alcuni studiosi che questo toponimo abbia origine nel periodo dell'Impero Romano e che derivi dalla parola "sale", inteso come terra circondata dal sale e il mare. Per altri studiosi il nome Salento deriverebbe dal nome di alcuni coloni cretesi che si stabilirono in queste zone, chiamati Salenti perchè originari della città di Salenzia . Un'ultima tesi invece sostiene che la parola Salento derivi, da un'alleanza stipulata "in salo" cioè in mare, fra i gruppi etnci che popolavano il Salento: gli Illiri, i Cretesi e i Locresi.

Il Salento dal punti di vista geografico, è separato dal resto della Puglia da una linea immaginaria, che va dal Golfo di Taranto (nel punto più interno nella zona di Massafra) al Mar Adriatico in corrispondenza dei resti della città messapica di Egnazia (a Fasano e cioè al confine dell'antica zona chiamata Peucezia). Il Salento è però da intedere anche come un'entità culturale, più che geografica, per questo si è soliti spostare i confini più a sud percorrendo una linea che va da Taranto, ai comuni di Grottaglie, San Michele Salentino, Ceglie Messapica, fino a giungere a Ostuni.Sia dal punto di vista linguistico sia da quello architettonico, folkloristico ed enogastronomico, la penisola salentina si caratterizza per tratti comuni che la distinguono dal resto della regione.

Grecìa Salentina

Italiano

Grecìa Salentina

Area Comuni Grecìa Salentina

Nel Salento è presente un gruppo etnico distinto: la comunità greca salentina. Riconosciuta anche dal parlamento italiano come minoranza linguistica grica dell'Etnia Grico salentina. La Grecìa Salentina è situata nella zona centrale del Salento e comprende i comuni di: Calimera, Castrignano de'Greci, Corigliano d'Otranto, Martano, Martignano, Melpignano, Soleto, Sternatia e Zollino ai quali successivamente si sono recentemente aggiunti Carpignano Salentino e Cutrofiano. In buona parte della Grecìa Salentina, si parla un dialetto neo-greco noto anche come dialetto grecanico o griko antico. Recentemente, la Grecìa Salentina è diventata l'espressione di un Consorzio di Comuni, patrocinato dall'Unione Europea. Ai primi nove comuni ellenofoni, si sono aggiunti i comuni Carpignano Salentino e Cutrofiano "nell'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina". L'Unione dei Comuni della Grecìa Salentina comprende circa 54.000 abitanti, che condividono la cultura, in parte la lingua e una serie di servizi comprensoriali.

Lecce

Italiano

Città della Puglia, capoluogo di provincia, nella penisola salentina, situata a 12 km dalla costa adriatica e a 25 km da quella ionica, la città sorge al centro di una fertile pianura, il cui fondo è ricoperto di calcari marmosi largamente utilizzati nell'edilizia locale (la terra di Lecce o pietra leccese). E' la città dove si è maggiormente sviluppata l'arte barocca, grazie alla lavorazione, appunto, della pietra leccese, un calcare molto adatto alla lavorazione con lo scalpello.

Pagine

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it