Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

16 AGOSTO 2018 A CARPIGNANO SALENTINO FA TAPPA IL FESTIVAL DELLA NOTTE DELLA TARANTA 2018

Italiano

Posizione

Centro Storico
Carpignano Salentino
Italia
IT
Data In Evidenza: 
Giovedì, 16 Agosto, 2018 - 19:00
Meteo in tempo reale: 

 

Il 16 agosto 2018 il festival della ventunesima edizione della Notte della Taranta fa tappa a Carpignano Salentino. Inizio alle ore 19.00 presso Piazza Duca d'Aosta con la danza e il Laboratorio di Pizzica a cura del Corpo di Ballo della Taranta, per info ed iscrizioni: segreteriafestival@lanottedellataranta.it. La serata entrerà nel vivo alle ore 21.30 in Largo Giudeca per la rassegna Concerti Altra Tela Alberi di Canto con LA SIMATICHINA a cura di Enza Pagliara. Si tratta di un omaggio ai cantori del Salento in edizione 2018 dedicata Teta Petrachi detta la Simpatichina.

La serata andrà a conclusione in Piazza Duca d'Aosta con alle 22.30 il concerto degli Ionica Arena dal Salento e successivamente dalle ore 23.30 con il concerto di Ruggiero Inchingolo & Suoni del Mediterraneo Project dalla Puglia. Entrambi questi concerti saranno tenuti per la rassegna Concerti Ragnatela della 21th edizione della Notte della Taranta.

Ionica Aranea è un laboratorio di musica popolare grecanico salentina. Il gruppo di Acquarica del Capo, nasce nel 2010 da un percorso di ricerca sul territorio, sulle radici e soprattutto sulla variegata tradizione musicale del Salento (canti di lavoro, nenie, stornelli e pizziche). Ionica Aranea va alla ricerca di nuove sonorità pur proponendo brani tipici della tradizione musicale salentina. infatti, unisce alla riproposizione fedele dei canoni stilistici tradizionali, una personale rielaborazione musicale dovuta anche alla diversa formazione artistica dei componenti.

Ruggiero Inchingolo è un misicista che si caratterizza per le sue innovazioni e le variazioni violinistiche su Santu Paulu. I suoi particolari fraseggi hanno fatto il giro del mondo ispirando molti gruppi ed esercitando una notevole influenza sulle nuove generazioni di musicisti. E' stato,inoltre, il primo musicista a introdurre l'oud arabo nella musica tradizionale salentina, con incursioni in altri generi. Ruggiero Inchingolo polistrumentista (oltre che violinista), sul solco della tradizionale pizzica tarantata del suo maestro Luigi Stifani, sperimenta con il suo gruppo Suoni dal Mediterraneo Project nuovi linguaggi compositivi. Il musicista crea e ricrea in estemporanea moduli tematici secondo un procedimento comune nelle culture di tradizione orale chiamato, iterazione-variante, mutuato dai suoi studi sulla pizzica tarantata. Le musiche nascono dall'incontro e confronto della tradizione pugliese con le sonorità di altre civiltà: il mondo arabo, la cultura greco ottomana, i Rom dei Balcani fino al popolo celtico.

 

IONICA ARANEA - Anima e Cuscenzia Video:

Ruggiero Inchingolo & Suoni dal Mediterraneo Project (Notte della Taranta 2017) Video:

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it