Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

19 AGOSTO 2018 A SOLETO FA TAPPA IL FESTIVAL DELLA NOTTE DELLA TARANTA 2018

Italiano

Posizione

Centro Storico
Soleto
Italia
IT
Data In Evidenza: 
Domenica, 19 Agosto, 2018 - 20:00
Meteo in tempo reale: 

 

Domenica 19 agosto 2018 il festival della ventunesima edizione della Notte della Taranta fa tappa a Soleto. Dalle ore 20.00 per la rassegna il Borgo Racconta Macarìa Soletana sarà possibile effettuare una visita guidata teatralizzata nel centro storico alla scoperta legenda del campanile e di Matteo Tafuri a cura di ARTETECA. Per info ed iscrizioni: segreteriafestival@lanottedellataranta.it. La serata entrerà nel vivo dalle ore 21.30 in Piazza Garibaldi per la rassegna Concerti Altra Tela con in scena "Il Gran Duello di Orlando e Rinaldo Per Amore Della Bella Angelica"  co la regia di Mimmo Cuticchio. Si tratta di Opera dei Pupi - patrimonio orale e immateriale dell'umanità dell'Unesco (dalla Sicilia).

Successivamente in Largo Osanna per la rassegna Concerti Ragnatela suoneranno alle ore 22.30 Alessandra Caiulo - Koinè (dal Salento) e dalle ore 23.30 la serata sarà chiusa da PIZZICATI INT'ALLU CORE CJS dalla Puglia.

Macarìa soletana è una performance scritta e diretta da Concita Brunetti per il Festival Notte della Taranta. Macarìa soletana nasce dall’idea che la storia dei territori è fatta di personaggi e leggende, che nel caso di Soleto, città di macari e macarie, si incarnano nella figura di Matteo Tafuri, medico e filosofo, ingegno versatile che viaggiò molto prima di ritirarsi nel suo paese natio, dove il "Socrate di Soleto", vide oscurata la sua grande fama di intellettuale e studioso a causa di ingiurie e maldicenze che lo facevano stregone, mago e astrologo. “HUMILE SO ET HUMILTA' ME BASTA. DRAGON DIVENTARO' SE ALCUN ME TASTA”.Con quest'iscrizione Matteo Tafuri esprimeva e manifestava ai cittadini, e a chiunque passasse dalla sua dimora, la sua mite natura caratteriale, minacciando al contempo, ironicamente, di diventare, se pungolato, un dragone, attraverso alchimia e magia. Ma il binomio Soleto e magia non è esplicitato solo dal Tafuri, qui streghe e diavoli si diedero convegno anche per la costruzione del campanile, simbolo principe della città.  Con questa performance, a cura dell’Associazione Arteteca, sarà possibile scoprire Soleto e i suoi misteri.

IL DUELLO DI ORLANDO E RINALDO PER AMOR DI ANGELICA. Parigi è minacciata d’assedio, ma dalla corte di Carlo Magno si sono allontanati numerosi paladini, che presi d’amore per Angelica, si sono messi alla sua ricerca. Anche Orlando che è il primo paladino di Francia e capitan generale dell’esercito francese ha abbandonato la corte, e a re Carlo non rimane che affidare a Rinaldo il comando dell’armata francese. In seguito ad un aspro duello con Rodomonte re d’Algeri, Rinaldo riesce a mettere in fuga gli invasori e inoltratosi nel bosco della foglia incontra Orlando con la bella Angelica. I due paladini si sfidano a duello, si sarebbero sicuramente uccisi a vicenda se a dividerli non fosse intervenuto il mago Malagigi.

Koinè è un progetto dalla forte carica emotiva che affonda le mani nella tradizione popolare salentina impreziosita dalla migliore sperimentazione espressa dall’identità dei singoli elementi che compongono la band. La cantante Alessandra Caiulo è affiancata da Salvatore Casaluce (chitarre, composizioni e arrangiamenti), Giorgia Santoro (flauti), Marco Rollo (synth), Roberto Chiga (percussioni), Stefano Rielli (basso) e Francesco Pennetta (batteria). Nella convergenza tra esperienze diverse, melodie e parole autentiche, si scopre l’anima de progetto in scena. Deventano valore aggiunto le penombre scandite da atmosfere messe a fuoco da una maturità artistica conquistata in anni di studio e collaborazioni di rilievo. 

 

Pizzicati int’allù Core Canzoniere Jonico Salentino sono la testimonianza di oltre vent’anni di tradizione popolare. Rappresentano un gruppo che dal 2007 in poi passa sotto la direzione artistica di Valerio Manisi e che, dall’acquisizione da parte della Compagnia del Teatro Jonico Salentino, raggiunge la sua ufficiale formazione e consolidazione dopo aver raccolto le testimonianze dai vecchi cantori grottagliesi e conservata l’eredità. La formazione costituisce un nuovo progetto, grazia all’opera instancabile di concretizzazione, ricerca e scrittura di Valerio Manisi; rafforzata, dal 2012 in poi, con l’entrata nella band del maestro Claudio De Vittorio, fratello di Pino De Vittorio, e della sua importante opera, arte ed esperienza. ​I Pizzicati int’allù Core CJS sono oggi artefici dell’affollamento di centinaia di piazze, con migliaia di persone, grazie alla loro euforia, al divertimento e alla forza coinvolgente che questi “iniettano” con il loro repertorio, grazie alla potenza ritmica “tarantata” e a tematiche di attualità in perfetta simbiosi con la tradizionale musicale. Forza e originalità dovuta anche grazie allo spirito della “tradinnovazione” che questi attuano nella riproposta di brani tradizionali Jonico/Salentini e di altrettanti brani inediti. ​Il Canzoniere Jonico vuole essere dunque l’unione storica a testimonianza della cultura musicale Jonico/Salentina, che grazia a coloro che ne sono stati gli ispiratori, cantori e musicisti grottagliesi, la concretizzano tutelandola. ​I Pizzicati rappresentano oggi una delle band più conosciute, interessanti e originali all’interno del panorama del world music italiano; rafforzata dal fatto di essere padrini ufficiali di uno dei più importanti eventi in Puglia, il Taranta Folk Fest. Uno dei principali obiettivi dei Pizzicati int’allù Core CJS, che lo rende dunque Canzoniere Jonico Salentino, è mantenere una forte e meravigliosa tradizione musicale proveniente da quelle terre martoriate e distrutte dall’industrializzazione, poco considerate, come quelle tarantine.

 

Alessandra Caiulo in BALLA ITALIA - (TARANTA) Video:

 

Sciamu - Pizzicati int'allù Core CJS

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it