Benvenuto sullo spazio blog " LA TERRA DEL...

Prima di distinguere una tipologia dei canti...

 

Da sempre il canto e...

 

Notizie Principali

Messaggio di errore

User warning: The following module is missing from the file system: xautoload. For information about how to fix this, see the documentation page. in _drupal_trigger_error_with_delayed_logging() (line 1156 of /web/htdocs/www.laterradelrimorso.it/home/includes/bootstrap.inc).

Altre notizie e canti:

  • Mamma la rondinella (San Cassiano)

    Mamma la rondinella  Famoso canto salentino qui riportato nella versione di San Cassiano.

    "Mamma la rondinella

       Sutt’acqua e sutta ientu navigamu
       e sutta fundu nata lu derfinu
       Mamma la rondinella mamma la rondina
       mamma la rondinella gira e vota e se ne va

     

       Mamma la rondinella

       Navighiamo sotto la pioggia e sotto il vento
       e nel fondo del mare nuota il delfino
       Mamma la rondinella mamma la rondina
       mamma la rondinella gira e vota e se ne va."

  • Beddhra ci dormi (San Cassiano)

     

    Beddhra ci dormi  Suggestiva serenata cantata da un innamorato sotto la finestra dell'amata che dorme.

     

     

    Beddhra ci dormi

     

    Beddhra ci dormi su u matarazzu

    E ieu qua fore e ieu qua fore.

    Beddhra ci dormi su u matarazzu

    E ieu qua fore fazzu lu pazzu.

    Fazzu lu pazzu e me sentu murire

    Azzate beddhra e famme trasire.

    Fazzu lu pazzu e me sentu murire

    Azzate beddhra e famme trasire.

    Beddhra ci dormi 'nthra li lanzuli

    E ieu 'cqua fore e ieu 'cqua fore.

    Beddhra ci dormi 'nthra li lanzuli

    E ieu 'cqua fore minu suduri.

    Minu suduri e me sentu murire

    Azzite beddhra e famme trasire.

    Minu suduri e me sentu murire

    Azzite beddhra e famme trasire.

    Beddhra ci dormi 'nthra 'lli cuscini

    E ieu qua fore e...

     

    TRADUZIONE

     

    Bella che dormi

     

    Bella che dormi sul materasso

    e io qui fuori e io qui fuori.

    Bella che dormi sul materasso

    e io qui fuori faccio il pazzo.

    Faccio il pazzo e mi sento morire

    alzati bella e fammi entrare.

    Faccio il pazzo e mi sento morire

    alzati bella e fammi entrare.

    Bella che dormi sulle lenzuola

    e io qui fuori e io qui fuori.

    Bella che dormi sul materasso

    e io qui fuori sudo.

    Sudo e mi sento morire

    alzati bella e fammi entrare.

    Sudo e mi sento morire

    alzati bella e fammi entrare.

    Bella che...

  • Il 29 luglio (San Cassiano)

    Il 29 luglio (San Cassiano) Canto popolare non propriamente salentino ma di disffusione nazionale, raccolto nel salento anche in altri comuni con sfumature differenti.

    "Il 29 luglio

      Il 29 luglio quando si miete il grano

      è nata una bambina con rose e fiori in mano"

  • La coppula (San Cassiano)

    La coppula (San Cassiano) Canto diffusissimo in tutta l'area salentina.

    "La coppula

      Me la scerrai la coppula supra lu lettu tou

      Carmela ‘zzate e dammela Carmela ‘zzate e dammela (2 v)

      ca su lu ‘Ntoni tou

     

       La coppula

      Dimenticai il cappello sopra il tuo letto

      Carmela alzati e dammelo Carmela alzati e dammelo (2 V)

      Che sono il tuo Antonio"

  • Lu cucuruccù (San Cassiano)

    Lu cucuruccù (San Cassiano) Altra versione del noto canto di osteria che coinvolgeva tutti i presenti nell'invenzione di strofe a rima.

    "Lu cucuruccù (San Cassiano) (San Cassiano)

      E ieu cantu lu cucurucù

      dimme, dimme ci gé ca voi tu....

     

       Lu cucuruccù (San Cassiano)

       E io canto il cucurucù

       dimmi, dimmi che cosa vuoi tu.."

  • Lu monicu meu (San Cassiano)

     

    Lu monicu meu (San Cassiano) Canto che racconta in varie strofe le caratteristiche di un monaco.

    "Lu monicu meu (San Cassiano)

      Lu monicu meu, è de farina

      ulia cu se mina, su 'a signurina

      e za za za lu monicu meu me pizzica'

      comu me piace larirulà

      lu monicu meu me pizzica'

     

       Il monaco mio (San Cassiano)

       Il monaco mio, è di farina

       vorrebbe buttarsi sulla signorina

       E za za za il monaco mio mi pizzica

      come mi piace larirolà

      il monaco mio mi pizzica"

  • Fimmine fimmine (San Cassiano)

    Fimmine fimmine  Canto di lavoro tipico riproposto qui in un'altra versione.

    "Fimmine fimmine

       Fimmine ca sciati allu tabbaccu… allu tabbaccu

       ne sciati dhoi e ne turnati quattru.(2 V)

     

       Fimmine fimmine

       Donne donne che andate al tabacco… al tabacco

       partite in due e tornate in quattro. (2 V)"

Pagine

 

Sede

Via del Fosso, snc 

Lucugnano - Tricase - Lecce

ITALIA

Newsletters

Iscriviti per ricevere gli ultimi aggiornamenti, notizie e altro ancora...

Contatti

Puoi contattarci tramite:

Web: Contattaci Online

info@laterradelrimorso.it